Actualités

5/11/2016 - Commémoration au Cimetière Militaire Franco-italien de Saint Mandrier Sur Mer

Inform

MARSIGLIA - Domenica 8 novembre alle 10,30 nella necropoli nazionale si svolgerà la cerimonia commemorativa della Festa delle Forze Armate italiane sotto l’egida del Consolato Generale d’Italia a Marsiglia.

Riposano in questa necropoli 1024 soldati francesi e 57 stranieri (1 bulgaro, 16 russi, 18 greci e 22 serbi) che morirono durante la Prima Guerra Mondiale, inumati in tombe individuali. L’ossario contiene anche i resti di 777 combattenti francesi di cui solo 149 sono stati identificati.

Questa necropoli è chiamata anche Cimitero Militare franco-italiano di Saint Mandrier perché in un colombario riposano i resti di 967 soldati italiani morti nel Sud della Francia durante il Secondo Conflitto Mondiale.

Dopo la Santa Messa, che sarà celebrata da Padre Jean-Marie Ferrières, cappellano del Battaglione dei Marins Pompiers di Marsiglia, si svolgerà la tradizionale funzione in onore dei nostri Caduti. Il capitano di fregata Alberto Garbarino, rappresentante della Marina Militare Italiana presso la Marina Militare Francese sarà il maestro di cerimonia. La Marina francese sarà presente con un picchetto d’onore sotto gli ordini dell’ufficiale del "Centre d’instruction Naval" de Saint Mandrier (CIN). Ad annunciarlo è il presidente del Comites della Circoscrizione Consolare di Marsiglia, Gerardo Iandolo, invitando tutti i connazionali a partecipare.

Questa commemorazione, organizzata dal Comites di Marsiglia, in collaborazione col Comune di Saint Mandrier vede anche quest’anno la partecipazione delle associazioni franco italiane "les Enfants de Serradifalco", l’Association Régionale Piémontais et Amis du Piémont de Marseille, l'Union des Italiens dans le Monde, les Amis du Piémont de la Seyne sur Mer, l’Association des Amis de Sainte-Christine, l'Ente Friulano Assistenza Sociale Culturale Emigranti, la Société Italienne de Bienfaisance et Assistance (S.I.B.A.).e l’Association Culturelle Sportive Franco-Italienne Région Toulonnaise, che deporranno ognuna una corona per i Caduti di tutte le guerre.

Parteciperà anche una delegazione dell’Unione Nazionale Italiana Reduci di Russia di Cuneo. (Inform)